Privacy ..:.. Cookie

×

Message

Direttiva EU e-Privacy

Questo sito web fa uso di cookie. Per poterne utilizzare tutte le funzionalità è necessario autorizzare l'impiego di cookie

Leggi la Cookie Policy

Hai rifiutato i cookie. Questa decisione è reversibile.

25 novembre 2015 Il Mondo Contro la Violenza sulle Donne

25 Nov 2015 0 comment
25 novembre 2015 Il Mondo Contro la Violenza sulle Donne

 

No, non c’è bisogno di essere una comunista per compiere atti di sabotaggio, non c’è bisogno di essere una partigiana per resistere  ai dittatori: basta essere una moglie, vittima di un tiranno a cui pagare ogni giorno il tributo della propria esistenza.(...)

Perché ritenete che per uccidere una donna ci vogliano posti esotici, perché  vi mettete ad aspettare i cadaveri lungo i fiumi o dietro i muri?

Voi siete quelli che immaginano i corpi delle donne come crivellati da colpi di pistola, tranciati da coltelli, sciolti nell’acido, menomati nelle intimità.

Certo ogni paese, ogni cultura, ogni tempo ed ogni storia ha la sua pratica assassina nei confronti di una donna.

Ma quella più attuale ve la siete persa.

È  quella sottile e perversa e lucida follia dell’uomo indifferente, quello che non alza nemmeno una mano sulla sua donna, né due, e finisce con il non alzare neppure lo sguardo su di lei. E così, se la dimentica.

In casa.

Tratto da: Finché amore non ci separi, di Valeria Francese

 

Freedomina.it Non restare nell'ombra!

Top Tweets

Chi ha ucciso #MarielleFranco? Lottava in difesa delle donne, dei neri e delle persone Lgbti, per questo è stata uc… https://t.co/QOZMWNBk7z
@maurofodaroni @TinaAnceschi @matteorenzi ahahahhaah!!! bella questa!
L'Irlanda dice sì http://t.co/WFZmm6kVEP

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti di Freedomina!

  • News
  • Spettacolo
  • Eventi